Google, chiave USB al posto della password
Google, chiave USB al posto della password

L'azienda di Mountain View sta studiando nuovi sistemi di autenticazione per abbandonare le vecchie password non più idonee a garantire la sicurezza

Scritto da: Redazione Data: 22 gennaio 2013
Pagina 1 di 1

Tutti sanno, o per meglio dire dovrebbero sapere, che la scelta di una password sicura è fondamentale per proteggere le proprie credenziali di accesso. Purtroppo molti utenti hanno la cattiva abitudine di affidare la propria sicurezza a una banale e facilmente identificabile serie di caratteri o peggio ancora a sequenza di numeri o lettere tutte uguali. Molti degli attacchi informatici, che quotidianamente vengono messi in opera dal cyber-crimine, fondano i loro punti di forza proprio su questo elemento. Basti pensare che nella lista annuale delle peggiori password utilizzate in Internet, diffusa recentemente da SplashData, ai primi tre poosti figurano rispettivamente "password", "123456" e "12345678". In futuro, però, le cose potrebbero cambiare.

I team di sicurezza di Google stanno lavorando a dei nuovi sistemi che faranno a meno del binomio username e password per poter accedere ad un account. L'azienda di Mountain View sta sperimentando Yubikey, una "chiave" crittografica più piccola di un centesimo di dollaro, da inserire nella porta USB del computer, per autorizzare l'accesso ai servizi. L'utilizzo di Youbikey è stato anche testato con una versione modificata di Chrome, permettendo il login automatico sugli account di Google. 

Google, chiave USB al posto della password

A detta degli ingegneri, questo sistema non sarebbe clonabile e risulterebbe sostanzialmente a prova di crimine. Ovviamente una tale metodologia dimostrerebbe tutta la sua fragilità in caso di smarrimento o furto. Sarebbe come perdere le chiavi di casa e della cassaforte. Per ovviare a un evento simile, gli esperti stanno elaborando un tipo di autenticazione da abbinare alla chiave, che possa consentire di usare la scheda solamente al legittimo possessore. Si pensa a un sistema di riconoscimento biometrico che possa rilevare l'impronta digitale dell'utente ogni volta che il dispositivo USB viene inserito nel computer. "Sarà necessario avere una qualche forma di schermata di blocco - ha ammesso Eric Gross, vice presidente security di Google - forse attraverso password o un altro metodo". Ma allora? Una pasword per proteggere un dispositivo creato per eliminare le password? 

Segue in basso  ▼

Altra ipotesi in elaborazione è quella basata sull'uso di uno smartphone con app dedicata. In sostituzione della password, l'utente dovrebbe premere un tasto virtuale sullo schermo touch del cellulare in modo da autorizzare l'accesso sul computer.

Intanto, in attesa che il progetti vengano portati a termine con valide garanzie, il consiglio è quello di rendere sicure le credenziali di accesso ai propri account utilizzando password difficili da forzare e identificare.

Ti è piaciuto l'articolo? Ricevine altri comodamente via mail
Articoli consigliati

Ottenere le dimensioni di una TV

Un praticissimo wizard per avere subito un'idea di quali possano essere le dimensioni di una TV. Comodo per chi vuole conoscere le misure di una TV a partire dalla diagonale.

Speciale Prestiti Online

Quali sono le migliori offerte? Cosa bisogna sapere prima di richiedere un prestito personale? Cerchiamo di spiegare come stanno le cose ...

Speciale Conti Correnti

Quali conti online scegliere? Puri o multicanale? Abbiamo identificato le migliori condizioni offerte dalle principali banche ...

Test velocita' ADSL

Esegui gratuitamente i migliori test per monitorare la velocità della tua connessione ADSL

Guadagnare con Internet

Guadagnare in Internet ? E' possibile. Con un po' di pazienza e fortuna, si possono avere apprezzabili risultati ..
TOP 10 articoli #09/19
Sitemap