Motorola Razr i
Motorola Razr i, recensione

Motorola Razr i è il primo smartphone equipaggiato con la CPU single core Intel Atom che normalmente si utilizza sui PC.

Scritto da: Redazione
Pagina 1 di 1

Quando sentiamo parlare di processori per smartphone e tablet siamo abituati a sigle come “dual-core”,  “4 core” e anche “8”. Non per forza il numero dei core di un processore determina in modo assoluto le prestazioni del dispositivo che lo ospita come dimostra l’iPhone 5 che supera in velocità il Galaxy S3 nonostante utilizzi un processore dual core anziché quad core. Il nuovo smartphone Motorola Razr i utilizza per la prima volta un processore single core che normalmente troviamo su computer di fascia economica:  l’Intel Atom. Più precisamente, si tratta dell’ Intel Atom Z2480 da 2 GHz a cui sono affiancati 1 GB di memoria RAM e spazio di memorizzazione pari a 8 GB espandibile con schede di memoria micro SD.

La velocità di Motorola Razr i è molto buona anche con un processore ad un core solo: è possibile guardare film in alta definizione senza problemi ed utilizzare app che richiedono una elevata potenza di calcolo. L’elemento che rende questo smartphone davvero unico è l’autonomia della batteria. Grazie ad un processore più parsimonioso di energia, che scalda di meno e al fatto che la velocità di lavorazione viene modificata automaticamente in base al carico di lavoro, Motorola Razr i se utilizzato normalmente consuma al massimo il 10 per cento della carica al giorno. Uno smartphone equivalente non avrebbe tardato a consumare più del 50 per cento.

Motorola Razr i utilizza l’OS Android in versione 4.0.4 ed integra una fotocamera posteriore da 8 megapixel munita di flash a led. Il display AMOLED protetto dal vetro Gorilla Glass da 4,3 pollici offre una risoluzione pari a 950 x 540 pixel. Ottima la luminosità dello schermo e buona la qualità delle immagini così come la maneggevolezza e l’ergonomia dello smartphone, forse penalizzata dallo spigolo sporgente sotto al display e dall’ampio bordo tra lo schermo e il case.

Segue in basso  ▼

Un altro aspetto interessante di Motorola Razr i riguarda le “smart actions”: una serie di comportamenti intelligenti che rendono più semplice l’uso dello smartphone. Smart Actions significa che il dispositivo è in grado di effettuare determinate operazioni nel luogo e ad un orario impostati in precedenze. E’ ad esempio possibile attivare la vibrazione e accendere la connessione wireless quando si è sul posto di lavoro. Grazie alla connessione dati e al sensore GPS, Motorola Razr i riconosce il luogo in cui si trova.

Giudizio Motorola Razr i

Produttore

Motorola
Modello Razr i
Design 7
Facilità d'uso 8
Funzionalità 8
Prestazioni 7
Qualità /prezzo 8
Pro Autonomia, velocità
Contro Fotocamera
Giudizio finale Molto buono
Prezzo 430 euro
Ti è piaciuto l'articolo? Ricevine altri comodamente via mail
GALLERIA FOTOGRAFICA
GALLERIA VIDEO
Articoli consigliati

Ottenere le dimensioni di una TV

Un praticissimo wizard per avere subito un'idea di quali possano essere le dimensioni di una TV. Comodo per chi vuole conoscere le misure di una TV a partire dalla diagonale.

Speciale Prestiti Online

Quali sono le migliori offerte? Cosa bisogna sapere prima di richiedere un prestito personale? Cerchiamo di spiegare come stanno le cose ...

Speciale Conti Correnti

Quali conti online scegliere? Puri o multicanale? Abbiamo identificato le migliori condizioni offerte dalle principali banche ...

Test velocita' ADSL

Esegui gratuitamente i migliori test per monitorare la velocità della tua connessione ADSL

Guadagnare con Internet

Guadagnare in Internet ? E' possibile. Con un po' di pazienza e fortuna, si possono avere apprezzabili risultati ..
TOP 10 articoli #11/19
Sitemap