Scaricare ed installare Windows 7

Con gli accorgimenti contenuti in questo articolo è possibile trovare un valido aiuto per poter installare ed utilizzare correttamente il sistema operativo del futuro.

Scritto da: Redazione
Pagina 1 di 1
Microsoft ha reso disponibile il download della Beta di Windows 7 scaricabile dal sito ufficiale del produttore. Inizialmente Microsoft aveva intenzione di distribuire 2.500.000 licenze trial e questo ha fatto scatenare una vera e propria caccia alla beta, causando anche il sovraccarico dei server.


Windows 7



Scaricare Windows 7

Le versioni trial di Windows 7 in circolazione sono 2: la prima è a 32 bit mentre la seconda a 64 bit (offre una gestione più efficace della memoria, prestazioni superiori, a patto che l'hardware sia compatibile).
La beta di Windows 7 ha una scadenza fissata per il primo Agosto 2009 nel caso in cui venga scaricata attraverso canali ufficiali. Se non si riesce più a reperire su Internet ma solo su canali non ufficiali, come BitTorrent è possibile utilizzarla per 30 giorni, termine oltre il quale verrà richiesto un numero di serie per poter continuare ad utilizzare la trial.

Con gli accorgimenti contenuti in questo articolo è possibile trovare un valido aiuto per poter installare ed utilizzare correttamente il sistema operativo del futuro.

Nonostante Windows XP detenga ancora il primato come sistema operativo più veloce e leggero (per questo motivo viene impiegato sui netbook) e nonostante esso possa essere ampiamente personalizzato con software di terze parti, il sistema operativo inizia a mostrare i suoi limiti (in particolare l'assenza delle DirectX 10).
Windows Vista invece, si pone come un sistema operativo moderno e dotato di una serie di effetti grafici e di funzioni di grande utilità ma per poter girare correttamente richiede elevate risorse e una configurazione hardware abbastanza potente.

Windows 7 si inserisce bene in questo contesto in quanto promette di offrire un'ottima interfaccia (e le funzionalità evolute di Vista), consentendo di essere utilizzato anche su macchine meno potenti.


Installare Windows 7

Una volta ottenuta l'immagine ISO di Windos 7 è possibile procedere in due modi per poter testare il nuovo sistema operativo.
La prima soluzione più semplice e meno invasiva, consiste nell'usare Windows 7 all'interno di una macchina virtuale come VirtualBox oppure Virtual PC 2007. In base al programma installato la procedura di installazione di Windows 7 puo' variare leggermente. Si tenga presente che occorre impostare la macchina virtuale per un sistema tipo Windows Vista. Dopo aver selezionato il file Iso di Windows 7 inizia l'installazione del sistema operativo. Dopo aver riavviato il sistema, sarà possibile utilizzare Windows 7 ma con delle limitazioni ben evidenti come l'assenza delle funzioni Aero e l'incompatibilità con le librerie DirectX. Per visualizzare gli effetti grafici di Windows 7 occorre installare il sistema operativo su una macchina fisica come descritto al punto successivo.

Per ottenere il massimo dalla nuova versione di Windows, è necessario ricorrere ad un'installazione fisica. Dato che la versione di Windows 7 che si andrà ad installare è di tipo beta ed ha una scadenza definita, non è consigliabile aggiornare il sistema operativo attualmente installato ma di installare il nuovo sistema operativo, in una piccola partizione ricavata dallo spazio libero presente nell'hard disk.
Si consideri che lo spazio minimo richiesto da windows 7 per poter essere installato e valutato completamente, è di 15-20 GB.
Se si possiede Windows Vista come sistema operativo principale, si puo' creare una partizione utilizzando il programma integrato: selezionare Start -> Pannello di Controllo -> Sistema e Manutenzione e cliccando su crea e formatta le partizioni del disco rigido nella sezione Strumenti di amministrazione.
A seconda di come è suddiviso l'hard disk e di quale unità presente offra più spazio libero, scelgiere la partizione da ridimensionare cliccando con il pulsante destro e poi su "Riduci Volume".
Windows Xp non offre uno strumento integrato per la gestione delle partizioni e quindi è necessario adoperare applicativi di terze parti come Partition Manager.

Il passaggio successivo è quello di masterizzare su dvd l'immagine Iso scaricata di Windows 7 ricordandosi di trascrivere anche il numero di serie che verrà richiesto in fase di installazione.
E' inoltre consigliabile salvare su una pen drive usb o su CD i driver della scheda di rete e del modem per fare in modo che il nuovo sistema operativo sia per lo meno in grado di connettersi alla rete. Una volta connesso, sarà possibile scaricare da Internet le versioni più aggiornate di tutti gli altri driver.

Prima di inserire il dvd nell'unità ottica e di procedere all'installazione di Windows 7, è necessario impostare nel BIOS, l'unità DVD come prima periferica di boot.
A questo punto non serve far altro che riavviare il computer ed installare il nuovo sistema operativo ricordandosi di installarlo nella partizione corretta.

Segue in basso  ▼

Windows 7 di primo acchitto

Completata la procedura di installazione, è finalmente possibile avviare il nuovo sistema operativo.
Al primo avvio, Windows 7 suggerisce di eseguire Windows Update per scaricare eventuali aggiornamenti disponibili, e consiglia di scaricare ed installare un antivirus.
Il funzionamento delle periferiche hardware del nostro computer dovrebbe essere garantito dai driver del sistema operativo ma per un funzionamento migliore, si consiglia di scaricare dalla rete le ultime versioni dei driver (installare i driver compatibili con vista).
Per completare la dotazione di Windows 7, ed utilizzare programmi installati nei precedenti sistemi operativi, è necessario installare il pacchetto (adesso opzionale) Windows Live Essential.
Per utilizzare le funzioni grafiche di Windows 7 è necessario inoltre attivare l'interfaccia Aero Glass, facendo click in un'area vuota del desktop e selezionando "Personalize". Con Windows 7 è inoltre possibile impostare più sfondi per il desktop, scegliendo la durata temporale tra uno sfondo e il wallpaper successivo.

L'ambiente operativo di Windows 7 è simile a quello di Vista; molto utili e d'effetto sono le funzioni Aero Snaps, Aero Shake e Aero Peek che consentono rispettivamente di gestire la posizione delle finestre, di minimizzare tutte le finestre tranne quella attiva e di rendere temporaneamente trasparenti tutte le finestre aperte, permettendo di di visualizzare il desktop sottostante.

L'impressione che Windows 7 ha dato agli utenti è un sistema operativo moderno e più snello che evita di caricare il sistema di programmi inutili nel caso in cui si preferisca utilizzare applicazioni di terze parti capaci di svolgere la stessa funzione.


vedi anche:
Windows 7: svelato il successore di Vista
Trasformare Windows XP in Vista
Ti è piaciuto l'articolo? Ricevine altri comodamente via mail
Articoli consigliati

Ottenere le dimensioni di una TV

Un praticissimo wizard per avere subito un'idea di quali possano essere le dimensioni di una TV. Comodo per chi vuole conoscere le misure di una TV a partire dalla diagonale.

Speciale Prestiti Online

Quali sono le migliori offerte? Cosa bisogna sapere prima di richiedere un prestito personale? Cerchiamo di spiegare come stanno le cose ...

Speciale Conti Correnti

Quali conti online scegliere? Puri o multicanale? Abbiamo identificato le migliori condizioni offerte dalle principali banche ...

Test velocita' ADSL

Esegui gratuitamente i migliori test per monitorare la velocità della tua connessione ADSL

Guadagnare con Internet

Guadagnare in Internet ? E' possibile. Con un po' di pazienza e fortuna, si possono avere apprezzabili risultati ..
TOP 10 articoli #08/20
Sitemap