Sicurezza smartphone: ecco le app gratuite per Android
Sicurezza smartphone: ecco le app gratuite per Android

L’utilizzo Internet in mobilità aumenta in modo esponenziale e i virus creati per il sistema operativo mobile di Google stanno crescendo in modo preoccupante. È fondamentale proteggere il proprio dispositivo: ecco come farlo gratis

Scritto da: Redazione
Pagina 1 di 2

Gli attacchi malware - che siano rivolti ai dispositivi mobili o contro le grandi organizzazioni - sono presenti da oltre 25 anni e l'ultima ondata è diventata sempre più complessa. Durante l'anno passato le vittime di virus per Android sono state ben sei milioni. Perché i virus maker rivolgono la loro attenzione principalmente verso il sistema operativo di Google? Semplicemente per la sua grande popolarità.

Basti pensare che - secondo i dati recentemente diffusi dalla società di ricerca Kantar Worldpanel ComTech - solo nel nostro Paese, alla fine del 2012, questo os deteneva quote di mercato di oltre il 51%.  La Cina svetta in cima alle classifiche addirittura con il 72,5%. Al momento sono censite diverse decine di migliaia di virus in circolazione (ma non solo per Android), un anno fa ammontavano a qualche migliaio circa. Il 38% di questi rientra nella categoria adware, il 25% ha come obiettivo la sottrazione di dati personali, il 22% è invece rappresentato dai cosiddetti “malicious downloader” incaricati a loro volta si scaricare altre applicazioni infette. Secondo la previsione di Trend Micro, entro la fine del 2013 il numero di malware per Android raggiungerà quota un milione. Si tratta di un segno evidente del fatto che il crimine informatico si interessa sempre di più al settore mobile.

 

Ma quali sono i reali pericoli a cui si va incontro se un malware attacca uno  smartphone? Gli stessi che provoca un codice nocivo che si insidia nel computer. Il furto di dati di carte di credito, password per servizi on-line banking, contatti contenuti nella rubrica, cronologia dei siti web visitati e così via. Sono tutte informazioni che fanno gola al cyber-crimine in quanto possono essere fonti di guadagno illecito. Nella migliore delle ipotesi alcuni dati possono essere rivenduti a società pubblicitarie prive di scrupoli che operano nel sottobosco della rete.

Non vogliamo fare del terrorismo psicologico, ma viste queste premesse, un antivirus per smartphone dovrebbe costituire un elemento essenziale nella dotazione standard.

Gli utenti PC possono evitare furti di dati personali con antivirus e suite di protezione per Internet, ma chi affida al proprio smartphone la navigazione generalmente ne è sprovvisto e si espone a notevoli rischi. Come si può venire attaccati su uno smartphone Android? Principalmente con l’installazione di App fasulle appositamente create, magari scaricabili dal Google Play Store o da altri negozi online. Sebbene il gigante di Mountain View presti particolare attenzione a questo problema e cerchi di fare una costante pulizia, c’è da dire che purtroppo continuano a proliferare applicazioni pericolose.

Segue in basso  ▼

Un buon sistema antivirus per smartphone Android, dovrebbe anche offrire una protezione antifurto. È molto utile, per non dire fondamentale. Quando viene rubato un dispositivo, si volatilizza una parte della nostra vita digitale. Prendono il volo i messaggi, le immagini, la rubrica, applicazioni e magari i codici di accesso delle app all’online-banking: un disastro.

Alcune Apps di sicurezza offrono delle protezioni particolarmente buone contro i furti. Fsecure Anti-Theft, ad esempio, in caso di perdita o furto dello smartphone, permette di attivare via SMS la localizzazione gps in modo da visualizzare la posizione del dispositivo direttamente su Google Maps. Si può inoltre innescare un allarme sonoro molto forte e acuto, in grado di segnalare se il dispositivo si trova ancora nei paraggi. In alternativa è possibile anche effettuare un blocco da remoto o la cancellazione dei dati del terminale smarrito. Come riportato nella tabella alla pagina successiva, queste utili funzioni di blocco sono anche fornite dalle App di sicurezza sviluppate da Sophos, Webroot e TrustGo. Il reset dello smartphone è possibile, invece solamente con Avast, F-Secure, Sophos e TrustGo.

 
Pagina Successiva »
Ti è piaciuto l'articolo? Ricevine altri comodamente via mail
GALLERIA FOTOGRAFICA
Articoli consigliati

Ottenere le dimensioni di una TV

Un praticissimo wizard per avere subito un'idea di quali possano essere le dimensioni di una TV. Comodo per chi vuole conoscere le misure di una TV a partire dalla diagonale.

Speciale Prestiti Online

Quali sono le migliori offerte? Cosa bisogna sapere prima di richiedere un prestito personale? Cerchiamo di spiegare come stanno le cose ...

Speciale Conti Correnti

Quali conti online scegliere? Puri o multicanale? Abbiamo identificato le migliori condizioni offerte dalle principali banche ...

Test velocita' ADSL

Esegui gratuitamente i migliori test per monitorare la velocità della tua connessione ADSL

Guadagnare con Internet

Guadagnare in Internet ? E' possibile. Con un po' di pazienza e fortuna, si possono avere apprezzabili risultati ..
TOP 10 articoli #03/17
Sitemap