Scegliere il perfetto smarthone
Scegliere il perfetto smarthone

Le linee guida per analizzare le caratteristiche dei dispositivi che offre il mercato della telefonia mobile

Scritto da: Redazione
Pagina 1 di 1

Apple iPhone o Samsung Galaxy? Sony Xperia o Nokia? Scegliere uno smartphone non è cosa facile. L’offerta è ampia e capita spesso di indirizzare il proprio interesse verso un dispositivo che va oltre le reali esigenze. Per cercare di fare luce su quello che spesso è un enigma, soprattutto per coloro che non sono esperti, è bene fare un po’ di chiarezza sulle caratteristiche da valutare prima di procedere all’acquisto.

Il Processore

Il processore Apple A6 e Exynos 4

In fatto di velocità, attualmente il top del mercato offre i processore dual o quad core. Non è detto, però, che a una cpu con più core corrisponda una velocità più elevata. Da vari test, ad esempio, risulta che l’iPhone 5 con processore Apple A6 dual core supera in velocità l’ottimo Samsung Galaxy SIII, basato su processore Exynos 4  quad core, e merita quindi di essere incoronato come lo smartphone più veloce mai testato. Tra i più veloci vale la pena citare anche l’iPhone 4S e il Galaxy S2.

La memoria

Se si desidera ascoltare musica o riprodurre video, lo smartphone dovrebbe avere almeno 8 Gigabyte di memoria. Inoltre, sarebbe bene considerare l’acquisto di un dispositivo che offra anche uno slot per schede di memoria. La maggior parte dei modelli in commercio accetta schede fino a 32 gigabyte, altri ne possono supportare anche di più, come il Samsung Galaxy SIII o l’LG Optimus 4X HD che possono utilizzare anche schede da 64 gigabyte.

Lo schermo

Le dimensioni. Il display dovrebbe avere una diagonale da 4,0 a 4,3 pollici (da 10,16 a 10,9 centimetri). I modelli con uno schermo maggiore sono poco pratici e hanno bisogno di batterie più capaci per compensare la richiesta di risorse da parte del dispaly. Per contro, gli smartphone con display più piccoli rendono la navigazione in Internet poco agevole e inoltre le icone sono troppo piccole.

Tecnologia del display. I display tipo AMOLED, come quelli del Samsung Galaxy SIII, sono molto brillanti ma al sole non rendono come si vorrebbe. Gli schermi dell’iPhone o dei Sony sono caratterizzati da colori meno vivaci, ma all’esterno e in pieno sole offrono migliore leggibilità.

La fotocamera

La fotocamera

La risoluzione dovrebbe essere da almeno 8 Megapixel. Una risoluzione minore potrebbe offrire immagini poco dettagliate. Alcuni smartphone come il Sony Xperia T permette addirittura di scattare foto da 13 Megapixel. Solitamente i dispositivi a partire da circa 400 euro sono in grado di scattare foto di buon livello. I migliori sono il Nokia N8-00 e PureView 808.

La fotocamera anteriore, per effettuare videochiamate via Internet, con App dedicate come Skype o FaceTime, è integrata in tutti gli smartphone.

La batteria

La batteria

L’autonomia. Sono pochi gli smartphone, come il Samsung Galaxy SIII o il Motorola Atrix, che dispongono di una batteria capace di resistere una intera giornata anche utilizzando il device in modo intensivo. In linea di massima, maggiore è la capacità espressa in mAh e più lunga sarà la sua autonomia. Le batterie a partire da 1800 mAh, come quelle che equipaggiano l’HTC One X e il Sony Xperia T, assicurano una buona autonomia. Come accennato, la parte dello smartphone più assetata di risorse è il display, di conseguenza riducendone la luminosità e il tempo di utilizzo si potrà prolungare la durata della batteria in modo sensibile.

 

Il sistema operativo

Le interfacce dei sistemi operativi

iOS o Andoid? È importante la scelta del sistema operativo. Ad Android, che attualmente detiene il mercato,  viene riconosciuto il merito della flessibilità nelle impostazioni e personalizzazioni. iOS e Windows Phone, imvece permettono meno impostazioni, ma offrono una maggiore facilità di utilizzo.

Alcuni smartphone Samsung sono equipaggiati con sistema operativo Bada OS, ma le App a disposizione sono davvero limitate. Alcuni smartphone Nokia integrano ancora il vecchio Symbian. Siamo in presenza, però, di un sistema destinato ad estinguersi e di conseguenza la disponibilità di App è minima.

Segue in basso  ▼

Le App

Android e iOS hanno un catalogo di App molto vasto. Ce ne sono di ogni tipo: oltre 600mila. Anche Windows Phone è abbastanza ricco di applicazioni (oltre 100mila) ma non riesce a tenere il passo dei concorrenti. Vale la pena ricordare che molto spesso nelle App si annidano virus. Nell’App Store c’è un controllo piuttosto serrato dal punto di vista della sicurezza, mentre nel Play Store di Google emergono spesso App contenenti codice malware. Android è più esposto perché è più diffuso e inoltre è open source. Windows Phone è un po’ meno appetibile per gli attacchi: sono pochi a scaricare le app per questa piattaforma, è ancora poco diffusa. Diventa d’obbligo in ogni caso proteggere il dispositivo con buon programma dedicato alla sicurezza.

Confronta i prezzi e le offerte degli smartphone sul nostro catalogo.

Ti è piaciuto l'articolo? Ricevine altri comodamente via mail
Articoli consigliati

Ottenere le dimensioni di una TV

Un praticissimo wizard per avere subito un'idea di quali possano essere le dimensioni di una TV. Comodo per chi vuole conoscere le misure di una TV a partire dalla diagonale.

Speciale Prestiti Online

Quali sono le migliori offerte? Cosa bisogna sapere prima di richiedere un prestito personale? Cerchiamo di spiegare come stanno le cose ...

Speciale Conti Correnti

Quali conti online scegliere? Puri o multicanale? Abbiamo identificato le migliori condizioni offerte dalle principali banche ...

Test velocita' ADSL

Esegui gratuitamente i migliori test per monitorare la velocità della tua connessione ADSL

Guadagnare con Internet

Guadagnare in Internet ? E' possibile. Con un po' di pazienza e fortuna, si possono avere apprezzabili risultati ..
TOP 10 articoli #12/19
Sitemap