Aumentare le prestazioni del notebook, upgrade della RAM

Se il vostro notebook è un po' datato ma non troppo, è possibile dargli un'aggiornatina hardware capace di incrementare sensibilmente le prestazioni. Come sostituire la memoria RAM del portatile.

Scritto da: Redazione
Pagina 1 di 2

Se il vostro notebook è un po' datato ma non troppo, è possibile dargli un'aggiornatina hardware capace di incrementare sensibilmente le prestazioni.


 

aumentare la RAM al notebook


Purtroppo i portatili invecchiano in fretta ed offrono meno aggiornamenti rispetto ai computer fissi, ma esistono dei componenti hardware come la RAM e il disco fisso, che sostituiti, riescono a sfruttare al 100% l'architettura e la tecnologia prevista dal notebook. E' senz'altro più conveniente anche per il portafoglio sostenere una spesa come quella di acquistare un modulo di espansione della RAM invece di comprare un computer portatile nuovo e liquidare il vecchio. Aggiornare il profilo hardware del notebook per incrementare le prestazioni non è una operazione difficile, ma occorre avere piena conoscenza delle specifiche tecniche della configurazione hardware (scheda madre, chipset, tipo di ram, hard disk ecc...) per essere sicuri che ciò che andremo a sostituire funzionerà senza problemi.

Per effettuare gli aggiornamenti del portatile occorre munirsi di cacciavite e rimuovere le viti poste nella base di esso, ovvero sulla superficie che poggia sul tavolo. Non esiste una regola generale per smontare un portatile, alcune case produttrici permettono di scaricare dal loro sito un manuale tecnico con le indicazioni precise su come si smonti il proprio prodotto, è il caso di Sony e HP, per le altre marche si va a intuito e ci si documenta nei forum di discussione.

Il primo passo da affrontare per velocizzare il computer portatile è aggiornare la memoria RAM.

Se le prestazioni del vostro notebook sono basse, è possibile dargli un'acceleratina sostituendo la memoria RAM. Disporre di una grande (non esageratamente) quantità di memoria RAM significa conferire più spazio alle applicazioni che apriamo o che sono già in esecuzione e di conseguenza, velocizzare i tempi di accesso ai dati.
Solamente il sistema operativo richiede una grande capacità di memoria per poter funzionare regolarmente dell'ordine di 1 GB minimo per windoes XP e 2 GB per windows Vista.
E' quindi chiaro che se abbiamo comprato un portatile con soli 512 MB di RAM dobbiamo veloccizzarlo portando la memoria ad almeno 1 GB.
Per sapere come è suddivisa la memoria nel portatile, quanti slot sono previsti, quanti sono occupati, possiamo consultare il manuale in dotazione e contemporaneamente monitorare le caratteristiche hardware con un'utility molto leggera ma allo stesso tempo efficace: CPU-z.

Avviato CPU-Z, bisogna aprire la scheda denominata "SPD" dove possiamo vedere quanti slot di memoria RAM sono occupati e quali sono le caratteristiche tecniche dei moduli installati.
Solitamente i computer portatili possiedono al massimo due slot per la RAM, gli ultraportatili ne hanno invece solo uno.

Segue in basso  ▼

A questo punto è necessario informarsi se il proprio notebook prevede una modalità di memoria single channel o dual channel. Il single channel a parità di memoria fornisce prestazioni inferiori, ma puo' funzionare anche con uno slot libero. Mentre nel caso del dual channel per incrementare la memoria bisogna sostituire per forza due moduli installati ed acquistarne altri due di maggiore capacità.

RAM dual channel


Non importa se i moduli RAM abbiano la stessa capacità ma è fondamentale che lavorino alla stessa frequenza altrimenti il chip più veloce rallenta la sua velocità di lavoro adeguandosi alla frequenza del chip più lento.

E' implicito dire che a frequenza maggiore corrispondono prestazioni maggiori e viceversa. La frequenza migliore alla quale devono lavorare le schede di memoria RAM è quella del BUS di sistema affinché venga sfruttata tutta l'architettura.
Per vedere invece a quale frequenza di lavoro lavorano i chip di memoria RAM attualmente presenti nel nostro portatile, sempre con CPU-Z aprite la scheda SPD e guardate nella parte inferiore dove c'è scritta la frequenza e la latenza espresse in MHz.

 
Pagina Successiva »
Ti è piaciuto l'articolo? Ricevine altri comodamente via mail
Articoli consigliati

Ottenere le dimensioni di una TV

Un praticissimo wizard per avere subito un'idea di quali possano essere le dimensioni di una TV. Comodo per chi vuole conoscere le misure di una TV a partire dalla diagonale.

Speciale Prestiti Online

Quali sono le migliori offerte? Cosa bisogna sapere prima di richiedere un prestito personale? Cerchiamo di spiegare come stanno le cose ...

Speciale Conti Correnti

Quali conti online scegliere? Puri o multicanale? Abbiamo identificato le migliori condizioni offerte dalle principali banche ...

Test velocita' ADSL

Esegui gratuitamente i migliori test per monitorare la velocità della tua connessione ADSL

Guadagnare con Internet

Guadagnare in Internet ? E' possibile. Con un po' di pazienza e fortuna, si possono avere apprezzabili risultati ..
TOP 10 articoli #12/19
Sitemap