Le cornici digitali, guida alla cornice digitale

Consigli per acquistare le cornici digitali, come scegliere una cornice digitale

Scritto da: Redazione
Pagina 1 di 1
Chiamate anche "Digital Photo Frame", le cornici digitali servono a mostrare una sequenza di foto personali. Le fotografie analogiche sono ormai un lontano ricordo...



In un'epoca in cui si abbandona tutto ciò che analogico e si preferisce il digitale, le cornici digitali trovano il loro migliore impiego.
La fotografia digitale ha completamente superato quella analogic tanto ché non si fabbricano più macchine fotografiche non digitali, né tantomeno le pellicole.
Per avere una risultato visibile delle fotografie scattate con la nostra reflex professionale o più semplicemente, con la nostra normalissima fotocamera digitale abbiamo due opzioni: la prima consiste nel far stampare le fotografie
su carta e poi riporle con cura all'interno dell'album fotografico; la seconda è una soluzione nel complesso meno costosa e più divertente: procurarsi una cornice digitale.
Le cornici digitali sono caratterizzate da piccoli schermi LCD a dimensione variabile in base alle proprie esigenze, che possono essere posizionate su scrivanie o su como', con lo scopo di mostrare al pubblico non una sola foto, ma una sequenza di immagini.
Le cornici digitali hanno un prezzo abbordabile, una qualità video discreta ed un design moderno che si integra bene in qualsiasi tipo di ambiente, possono ospitare funzionalità aggiuntive che non limitano il dispositivo alla sola visualizzazione delle immagini.

Le caratteristiche essenziali delle cornici digitali

Non tutte le cornici digitali sono uguali. Nello scegliere una cornice digitale come qualsiasi altro apparecchio tecnologico occorre prestare attenzione ad alcuni dati da cui non si puo' prescindere.
La prima caratteristica fodamentale riguarda la dimensione della cornice digitale e quindi la diagonale. Una diagonale troppo piccola rende impossibile la visualizzazione delle immagini ad una distanza più elevata, mentre una diagonale da 7/8 pollici va più che bene se si vuola tenere la cornice digitale sulla scrivania dell'ufficio o dello studio.
Il formato più comune delle cornici digitali è infatti quello fa 7/8 pollici, cornici digitali più grandi, avranno sicuramente un prezzo maggiore.
Analogamente ad ogni tipo di schermo, un altro parametro da non trascurare è la risoluzione. La risoluzione indica quanti pixel orizzontali e verticali vengono visualizzati, in altre parole, quanti puntini dello schermo sono in grado di illuminarsi per mostrare l'immagine.
La maggior parte dei modelli in commercio ha una risoluzione di 480 x 234 arrivando quasi al Mpixel. Cio' significa che le nostre foto verranno ridimensionate alla risoluzione a cui la cornice digitale lavora, perdendo parecchio dettaglio.
La qualità dell'immagine è tutto, per questo è preferibile tenere in considerazione modelli di cornici digitali con risoluzione minima di 800 x 600 pixel anche se costano di più rispetto a modelli con risoluzione inferiore.

Un elemento che non deve assolutamente mancare in una cornice digitale è l'interfaccia USB. L'interfaccia USB permette di collegare la cornice digitale al Personal Computer oppure puo' risultare particolarmente comodo per ospitare la presenza di una pen drive con memoria elevata contenente l'album fotografico da riprodurre su schermo.
La memoria è un tasto dolente delle cornici digitali. Come accade con le fotocamere digitali, anche le cornici digitali dispongono di una memoria interna molto piccola. Per fortuna essa puo' essere estesa grazie alle schede di memoria.
Le cornici possono ospitare schede di memoria compatibili con i formati più comuni (SD, CF, MS xD); il consiglio è quello di acquistare una cornice digitale che consenta di leggere senza problemi la scheda di memoria che già si possiede nella fotocamera digitale. Spesso le cornici hanno un limite di capacità: anche se c'è scritto che leggono il formato SD non significa che siano in grado di leggere le SD ad alta capacità (SDHC).


Altre caratteristiche importanti della cornice digitale

Le cornici digitali sono alimentate da corrente elettrica, alcuni modelli dispongono di una batteria interna che si ricarica automaticamente, in modo da permettere l'autonomia di funzionamento per un paio d'ore quando si vuole staccare il cavo di alimentazione e ad esempio, mostrare le foto di mano in mano agli ospiti.
A questo punto ci si puo' chiedere quanto gravi sul portafoglio il consumo energetico di una cornice digitale. Una cornice digitale economica, non consuma più di 6 Watt l'ora. Moltiplicando questo valore per 24 ore e 365 giorni, risulta che il consumo annuale è pari a 50 KWh moltiplicato il quale per un costo di 0,15 euro, si ottiene un costo annuale di 6/7 euro.
Molte cornici possono essere programmate per spegnersi ed accendersi ad orari prefissati della giornata evitando così dispendio inutile di corrente.



Il telecomando è uno strumento indispensabile per una cornice digitale in quanto puo' manovrare il dispositivo a distanza senza dover alzarsi ed accedere ai tasti posti sul retro del dispositivo.
Il sistema operativo presente nella cornice digitale, costituisce il componente software nascosto, essenziale per impostare parametri di visualizzazione personalizzati e determinante nella complessità della presentazione fotografica.
Per capire meglio, esistono cornici digitali che sono in grado di visualizzare immagini in successione lasciando decidere all'utente il tempo che ci vule per passare da una foto all'altra e cornici che integrano effetti di transizione tra le immagini e possono riprodurre il contenuto in ordine casuale.

Come accennato all'inizio, le cornici digitali sono in fase evolutiva e acquisiscono sempre più numerose e innovative funzionalità.
Alcune cornici digitali possono essere dotate di connessione di rete Ethernet o Wi-Fi. Il vantaggio offerto dalla connessione di rete sta nella facilità di aggiornare il contenuto della cornice digitale a distanza.

Segue in basso  ▼

Molte cornici sono in grado di riprodurre audio per mezzo dei diffusori incorporati, utili non tanto per l'ascolto di musica, quanto per riprodurre una colonna sonora durante la presentazione fotografica.
Con le cornici digitali è possibile anche guardare video. Attenzione ai formati però. Le cornici digitali non sono in grado infatti, di riprodurre filmati in alta definizione AVCHD prodotti dalle videocamere di ultima generazione mentre è assicurata la compatibilità, per quelli più comuni.
Alcune Digital Photo Frame dispongono di un ingrasso video che permette di utilizzare il piccolo display della cornice, come un monitor esterno per una videocamera.


vedi anche:
- Panoramica sulle pen drive USB
- Guida sulle schede di memoria, tutto sulle memory card
Ti è piaciuto l'articolo? Ricevine altri comodamente via mail
Articoli consigliati

Ottenere le dimensioni di una TV

Un praticissimo wizard per avere subito un'idea di quali possano essere le dimensioni di una TV. Comodo per chi vuole conoscere le misure di una TV a partire dalla diagonale.

Comparatore prezzi PrezzoStop.it

Valida piattaforma che guida tra i più competitivi negozi online per scegliere il miglior prezzo. (Pubbliredazionale)

Speciale Prestiti Online

Quali sono le migliori offerte? Cosa bisogna sapere prima di richiedere un prestito personale? Cerchiamo di spiegare come stanno le cose ...

Speciale Conti Correnti

Quali conti online scegliere? Puri o multicanale? Abbiamo identificato le migliori condizioni offerte dalle principali banche ...

Test velocita' ADSL

Esegui gratuitamente i migliori test per monitorare la velocità della tua connessione ADSL

Guadagnare con Internet

Guadagnare in Internet ? E' possibile. Con un po' di pazienza e fortuna, si possono avere apprezzabili risultati ..
TOP 10 articoli #11/17
Sitemap